Siti
Navigare Facile

Turismo a Godega di Sant'Urbano

Da Vedere a Godega di Sant'Urbano e Dintorni

La chiesa di Santa Margherita di Antiochia, di recente costruzione, si erge nella stessa area nella quale un tempo trovava collocazione un antico palazzo; internamente ci si imbatte in alcune tele settecentesche e ottocentesche raffiguranti il martirio di Santa Margherita.

A Bibano, frazione di Godega di Sant'Urbano, si trovano la chiesa di San Bartolomeo, la più vetusta tra le architetture religiose del paese ma recentemente ristrutturata, la chiesa di San Martino vecchia e la chiesa di san Martino nuova.

Sono entrambe collocate nella piazza principale di Bibano ma se la costruzione della prima risale al sedicesimo secolo quella della seconda ci riporta al ventesimo secolo quando fu realizzata su pianta a croce latina con tre navate interne separate da colonne di marmo divise da un transetto. L'altra frazione, Pianzano, ospita la chiesa di san Biagio, di san Lorenzo e la cappella di San Giuseppe.

Caratteristiche sono le ville venete sparse nel territorio di Godega di Sant'Urbano: da ricordare, la settecentesca Villa Marinotti, Villa Lucheschi, Villa Savognan, la cui famiglia si insediò nel paese intorno al quattordicesimo secolo e Villa Pero-Riello, sede dell'aviazione austro-ungarica.

Ricco è il calendario degli eventi di Godega di Sant'Urbano che ha come protagonisti l'antica fiera del mese di Maggio e il mercato del mese di Marzo.